Come diventare soci

Il primo passo per poter beneficiare dei servizi offerti da Commerfin è diventare socio.
Il processo è semplice, veloce e consente all’impresa di entrare in un mondo di servizi e di convenzioni utili per lo sviluppo della propria attività

Chi può essere socio?

Possono far parte della compagine sociale di Commerfin:

  • tutte le imprese italiane che rientrino nei parametri le piccole e medie imprese (anche in forma cooperativa) industriali, commerciali, turistiche e di servizi, nonché le imprese artigiane ed agricole, come definite dalla disciplina comunitaria;
  • le imprese sociali costituite ai sensi del decreto legislativo 24 marzo 2006, n. 155, e successive modificazioni ed integrazioni, quale che sia la forma giuridica da esse assunta, che rispettino i limiti dimensionali previsti dalla normativa comunitaria per la definizione di piccole e medie imprese;
  • gli enti privati e le organizzazioni non aventi scopo di lucro, in qualsiasi forma giuridica costituite, che svolgono attività economico-imprenditoriali, anche a carattere accessorio;
  • altri soggetti individuati dalla normativa nazionale in materia di confidi;
  • le imprese rientranti nei limiti dimensionali determinati dalla Unione Europea ai fini degli interventi agevolati dalla Banca europea per gli investimenti (BEI) a favore delle piccole e medie imprese, purché complessivamente non rappresentino più di un sesto della totalità delle imprese socie.

Come si diventa soci?

L’impresa che intende aderire alla compagine sociale di Commerfin deve inviare domanda di ammissione ai seguenti indirizzi: e-mail (commerfin@confesercenti.it) o PEC (commerfin@legalmail.it), sottoscritta in originale dal legale rappresentante, al Consiglio di amministrazione di Commerfin Scpa mediante la modulistica messa a disposizione dalla Società.

Quanto capitale occorre sottoscrivere?

L’impresa che vuole far parte di Commerfin deve sottoscrivere una quota dell’aumento di capitale pari a 500 azioni sociali corrispondente a 255 euro. Con questo semplice contributo l’impresa ha diritto di usufruire dell’universo dei servizi offerto da Commerfin. Quando si perde la qualità di socio? La qualità di socio si perde per recesso, trasferimento, esclusione. In caso di recesso ovvero l’esclusione dalla compagine sociale, il socio receduto od escluso matura il diritto al rimborso del capitale da esso effettivamente versato - eventualmente ridotto in proporzione alle perdite imputabili al capitale o alle posizioni debitorie che il socio ha maturato nei confronti della società - nella misura quantificata dal Consiglio di amministrazione.

La liquidazione delle somme avrà luogo sulla base del bilancio dell'esercizio nel quale si è verificato lo scioglimento del rapporto sociale.

Se vuoi diventare socio leggi il “Regolamento soci” e la delibera di aumento di capitale e contatta uno dei nostri referenti.

Su questo sito sono attivati i cookies per migliorarne l'usabilità e le funzionalità Leggi l'informativa sulla cookies policy